This Week!
CiaoMilano CiaoMilano English
This Week!
CiaoMilano
    English    Chinese?
 
 
Manuale di toponomastica e topologia ambrosiana, per beneficenza

.:. Dodici autori, dodici testi, dodici stili diversi che spaziano dall’articolo al racconto, dal noir alla novella al femminile. Cosa accomuna i capitoli di Milano per le strade? La presenza più o meno dichiarata della città, che si fa ora sfondo ora personaggio, e che emerge con elementi contradditori e con alcuni temi di fondo che tornano più volte a bussare alla porta del lettore: Milano è tanto chiusa e intollerante quanto aperta e varia, è misteriosa, è ospitale e difficile allo stesso tempo.

Milano è chiusa, intollerante
.:. La chiusura emerge con le parole di Dario Fo – il nome più noto tra gli autori dell’antologia - , che vorrebbe una città dove certi graffiti e artisti di strada venissero apprezzati per ciò che sono, portatori di cultura contemporanea. Ma l’intolleranza è anche nei confronti del diverso, dei migranti di ieri e di oggi, che colorano, ciascuna etnia a modo suo, le strade adiacenti a corso Buenos Aires e Porta Venezia o la piazza principale del Corvetto.

Milano è aperta, comprensiva, varia
.:. Di questa varietà di sfumature non sono testimoni soltanto alcuni quartieri della città, ma anche luoghi più circoscritti, come la chiesa ortodossa in pieno centro dove alcuni ucraini e russi trovano nella pittura delle icone qualche ora di felicità in una settimana mai facile. Di questa varietà nascosta si fa simbolo anche un locale, “La Nuova Idea”, che vanta storicamente il titolo di prima discoteca gay d’Italia e che accoglie una varietà di tipi umani tale da cancellare gli schemi e le distinzioni non solo di gender ma anche di genere di locale.

Milano è misteriosa
.:. Il mistero si cela dietro l’angolo nei racconti che qui ambientano la vita segreta di una donna che per amore rischia tutto; si cela all’ingresso del condominio dove un singolare clochard combatte contro una rigida notte invernale.

Milano è ospitale
.:. In controcorrente con la diffusa insicurezza di chi crede senza riserve agli allarmismi in agenda mediatica, le storie fra milanesi - nativi o acquisiti - intessono reti di aiuto reciproco. È il cuore grande di Milano e dei suoi abitanti, forse un po’ troppo nascosto ma che non ha mai smesso di battere.

Milano è difficile
.:. Colpa della vita stessa, quando perdi il primo vero amore e fai un lavoro precario e sottopagato in un call center ai margini delle strade di periferia, che diventano vuote e infinite. E allora la sera è la parte più facile della giornata, quando Milano o non Milano la vita resta chiusa tra le mura di una casa in affitto davanti alla tv.

È proprio questa varietà a dipingere un quadro unitario: Milano è, e basta. È ciò che riesci a vedere e a vivere, è il terreno dove accade tutto e il suo contrario. Leggere questo libro è un buon metodo per iniziare a rendersene conto.

[Elisa Munafò]


Milano per le strade
AA. VV. (Mariano Bargellini, Matteo B. Bianchi, Angela Buccella, Maria Caldei, Alessandro Carrera, Giampiero Comolli, Vincenzo Consolo, Mariella De Santis, Dario Fo, Stefano Massaron, Alessandra Paganardi, Franco Romanò), Azimut, Roma, 2009

I proventi della vendita sono destinati a finanziare il lavoro sui tumori pediatrici dell’AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro.
.:. Se vuoi acquistare Milano per le strade, puoi farlo con Internet Bookshop.


Milano per le strade 
 
 
 

Kiwi, Milano    Creative Commons License
.:. CiaoMilano è una creatura di KIWI, Milano. sotto licenza Creative Commons Attribution-Share Alike 2.5 Italy.

.:. Icone di
Mollet

.:. copyright © 1997-2018 Roberto Peretta, Milano; copyright © 1997-2006 Monica Levy, Roberto Peretta, Milano
.:.Monica Levy, che nel 1997 ha inventato questo sito, non è più fra noi. Il suo sorriso sta dietro questa parola.

PRchecker.info

Bus + Leonardo = No Problem
Milan city tours
Sightseeing? Una visita a San Siro? L'Ultima Cena di Leonardo, altrimenti difficile da vedere?
Si può prenotare direttamente un giro in bus, o una visita speciale, grazie al nostro partner Viator.
Stai qui
Booking arrivo
Booking parto
 
 
CiaoMilano non raccoglie dati personali, salvo la corrispondenza e-mail con lettori e uffici stampa.
Informativa sulla privacy
aggiornato 15 settembre 2018